cartoni supersix

Come vedere Ka-Boom sui canali del circuito Supersix

L’elenco completo delle emittenti locali collegate in tutta Italia a Supersix per seguire i cartoni animati di Ka-Boom sul digitale terrestre

Supersix è un canale televisivo generalista edito da Latlantide Promotions, che offre una programmazione articolata in rubriche di vario genere, trasmissioni di musica anni 80 e 90, film, serie e cartoni animati di culto. Diverse sono le modalità con cui è possibile vedere Supersix e seguirne gratuitamente i programmi in onda, dallo streaming via internet al digitale terrestre, grazie alle numerose tv locali aderenti in tutta Italia al circuito televisivo di Supersix.

Nella sua versione integrale, Supersix viene trasmesso 24 ore su 24 tramite digitale terrestre al canale 877 della numerazione nazionale, all’interno del Mux Retecapri, dove è accessibile in modalità HbbTV Jump soltanto attraverso tv e decoder di nuova generazione connessi alla rete. Inoltre, è visibile tramite il servizio HbbTV di Mediatext.it, posizionandosi su smart tv ai canali 123 e 166 del DTT e attivando il tasto rosso del telecomando.

In alcune fasce orarie della giornata, il segnale viene ridiffuso dalle televisioni regionali associate al circuito e dal canale a copertura nazionale Deluxe 139, che occupa la posizione LCN 139. Questo l’elenco completo delle emittenti collegate a Supersix:

Elenco aggiornato al 24/05/2022.

Per le zone non coperte dalle frequenze di Supersix, è possibile seguire i programmi del circuito scaricando l’app ufficiale dagli store dedicati su smart tv, pc, tablet e smartphone oppure in streaming sul sito www.supersixtv.net.

Molti ricorderanno la primissima versione di Supersix, quella degli anni successivi alla fondazione nel 1988, quando era apprezzato soprattutto dai bambini per l’ampio spazio che veniva dato ai cartoni animati. Sulle sue frequenze sono passati titoli storici come “Doraemon”, “Coccinella”, “Peline Story”, “L’invincibile Shogun”, “Fantaman”, “Star Blazers”, “Blue Noah”, “Daikengo”, “Bryger”, “Golion”, “Ken il guerriero” e tanti altri. Anime di grande successo, rimasti indelebili nella memoria di quella generazione.

Uno dei punti di forza del palinsesto di Supersix continua a essere l’animazione giapponese, proposta all’interno del contenitore Ka-Boom, legato all’editore specializzato Dynit. Tra le vecchie serie in rotazione ci sono “Daitarn III”, “Astro Robot contatto Ypsilon”, “Ginguiser”, “L’invincibile robot Trider G7”, “Gundam”, “Bem”, “Hurricane Polimar” e “Tekkaman”. In catalogo sono presenti anche titoli di produzione più recente, come “Le situazioni di Lui & Lei”, “InuYasha”, “Sword Art Online”, “Eureka Seven”, “Toradora!” e “GTO”.

Gli appuntamenti giornalieri con i cartoni animati di Ka-Boom sono tre:

  • mattina ore 05.00-08.30;
  • pomeriggio ore 17.00-19.00;
  • sera ore 23.00-00.00.

ka-boom supersix

Supersix era solo uno dei tanti circuiti televisivi interregionali esistenti negli anni 80, alcuni dei quali rimasti in auge nel decennio successivo. I più seguiti erano Odeon Tv e Italia7, ma c’erano anche Euro Tv, Junior Tv, Cinquestelle, Rete A, Italia 9 Network, Rete Mia, TivuItalia, Tv Port. Aggregavano tra loro varie televisioni a carattere locale, formando delle reti che coprivano, quale più quale meno, gran parte del territorio nazionale. Ogni emittente aderente, pur restando autonoma, diffondeva per un certo numero di ore giornaliere le trasmissioni dell’emittente capofila.

La definizione esatta di questi consorzi era “syndication”, termine che richiamava il sistema in uso negli Stati Uniti di organizzare le televisioni locali in una rete di affiliazione a un canale nazionale. Il pubblico di riferimento era quello generalista, a cui veniva offerta una programmazione variegata. All’informazione locale delle singole tv andavano ad affiancarsi rubriche sportive e musicali, film, telefilm, telenovelas e programmi rivolti ai bambini.

Svanito dagli schermi nel 2008, il marchio Supersix è riapparso dopo dieci anni di oblio a giugno 2018, a contraddistinguere un canale del digitale terrestre irradiato a livello locale nel solo territorio del Friuli-Venezia Giulia. Tempo un anno ed ecco il ritorno alle origini, avvenuto a partire dal 3 giugno 2019, nella forma classica di circuito televisivo nazionale. Oltre a Supersix, l’unica altra syndication attualmente attiva a livello nazionale è 7 Gold, nata sul finire degli anni 90.

© Riproduzione riservata

4 commenti su “Come vedere Ka-Boom sui canali del circuito Supersix

Lascia un tuo commento